fbpx

Emangioma Infantile: cos’è e come si manifesta

L’emangioma infantile è conosciuto ai non esperti del settore con il termine “voglie”, in quanto è collegato alla leggenda, per cui non vi sono riscontri scientifici, delle cosiddette “voglie” della madre in gravidanza verso un cibo o una bevanda.

La colorazione tendente al rosso farebbe pensare ad una voglia di “fragola o ciliegia”, ma come ben si può comprendere non è così in quanto si tratta di un’agglomerazione sanguigna a conformazione tumorale di natura benigna, meno o più grave, per cui, in alcuni casi rari e sporadici è doveroso l’intervento chirurgico.

Emangioma infantile: cos’è

L’emangioma infantile è un tumore, ora la parola potrebbe spaventare, ma bisogna stare calmi, in quanto è una forma benigna che nella maggior parte dei casi non richiede alcun intervento, ma sparisce con il progredire del tempo.

In medicina il termine usato per indicare tale forma tumorale è “neoplasia benigna di origine mesodermica”.

Trattasi di un tumore che riguarda i vasi sanguigni, i quali impazziti portano alla manifestazione sulla pelle in diverse parti del corpo di macchie.

Queste macchie di forma e misura variabile si caratterizzano per il loro colore rosso o violaceo e per i margini non definiti.

Sulla base di alcune ricerche scientifiche si è dimostrato che in media sono affetti da emangioma infantile un range di neonati compresi tra il 3 e il 10%, Altresì tale emangioma infantile risulterebbe più comune nei casi in cui il bambino/a sia nato/a peso o prematuro/a.

Emangioma infantile: congenito ed infantile

Nel trattare dell’emangioma va distinta la forma congenita detta “emangioma congenito” da quella che più di frequente si manifesta nel bambino a pochi mesi dal suo venire al mondo detta appunto “emangioma infantile”.

L’emangioma congenito è visibile ancor prima che il neonato/a venga al modo attraverso un attento esame intrauterino della madre detto “ecografia prenatale”.

L’emangioma infantile si manifesta subito dopo la nascita, in genere dopo qualche settimana, e può assumere forme più lievi o più estese, al riguardo si distingue tra:

Emangioma “superficiale”, si tratta della maggioranza dei casi clinici, in tal caso la macchia è una piccola “fragola” dal colore rosso.

Emangioma infantile “profondo”, si tratta di casi sporadici, si ritiene che in percentuale ne possano risultare affetti circa il 15% dei neonati, le macchie sono sottocutanee ed appaiono come vere tumefazioni dal coloro violaceo.
Emangioma infantile “misto” è la risultante delle prime due manifestazioni, secondo le statiche possono essere affetti da tale forma tumorale un range di neonati compresi tra il 25 e il 35%

Emangioma infantile: come si manifesta?

L’emangioma infantile segue un percorso fasico, in quanto nasce, si sviluppa e nella maggior parte dei casi regredisce secondo un percorso ciclico.

Nel trattare delle fasi in cui si manifesta l’emangioma infantile è possibile suddividerle in:

Fase “iniziale” coincide con il manifestarsi sulla cute della macchia rossa, la parte di cute interessata risulta di colore più chiaro nei confronti del rosato tipico della pelle dei bambini

Fase di “crescita graduale” coincide con il processo di sviluppo dell’emangioma, in questa fase esso può assumere una forma più superficiale, più profonda o mista a seconda della gravità della tumefazione. Studi e ricerche mediche hanno fissato come termine finale della fase di crescita dell’emangioma infantile il settimo mese di vita del bambino.

Fase di “stabilizzazione” coincide con il termine finale di crescita dell’emangioma, da questo momento in, poi, il tumore può solo regredire e se non lo fa è necessario intervenire mediante operazione chirurgica.

Infatti, è escluso che si intervenga sullo stesso fino alla fase di naturale progressione, a meno che la tumefazione non vada a compromettere il normale sviluppo di alcuni organi importanti, si pensi all’emangioma “perioculare”, che se non trattato può comportare gravi problemi di vista se non addirittura la cecità.

In campo medico si è stabilito che la progressione dell’emangioma infantile possa avvenire fino agli 8 anni del bambino/a.

Emangioma infantile: le diverse forme di manifestazione

L’emangioma infantile può assumere sulla cute diverse manifestazione e diverse forme.
Al riguardo è possibile distinguere tra:

  • Emangioma “segmentale” si tratta di una tumefazione rara che da un punto di vista visivo dà l’impressione di disegnare sulla cute del neonato una sorta di “carta geografica.
  • Emangioma “multifocale” si tratta di tumefazione multipla che può riguardare più aree della cute.
  • Emangioma “indeterminato” si tratta di tumefazioni della pelle che riguardano una specifica area senza che sia possibile darvi una determinazione ossia un punto iniziale e finale.

Per maggiori informazioni, si può consultare il sito www.emangioma.net

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.