fbpx

Trattamento Lichen Sclerosus vulvare: la nuova frontiera del laser per le patologie croniche

Il Lichen sclerosus è una patologia infiammatoria cronica progressiva che interessa la cute dell’area genitale e che colpisce le donne di ogni età sebbene sia più frequente dopo la menopausa, intorno alla sesta decade di vita.
E’ stata riscontrata una stretta correla zione tra Lichen Sclerosus e malattie autoimmuni quali il diabete mellito di tipo 1, le tiroiditi autoimmuni, la psoriasi e la vitiligine.
Le lesioni interessano le labbra genitali, il perineo e la zona perianale e assumono l’aspetto di un’area irregolare, sottile e biancastra. Non sono interessate la vagina e la cervice.

I sintomi caratteristici sono il prurito, la secchezza, il bruciore e l’irritazione locale a cui possono associarsi una minzione dolorosa (disuria) e dolore durante i rapporti (dispareunia).
Questi sintomi sono molto generici ed aspecifici e possono ritardare la diagnosi ma comportano una notevole riduzione della qualità della vita prima di iniziare un trattamento appropriato.
L’evoluzione della patologia del lichen comporta una notevole riduzione, fino alla scomparsa, delle piccole labbra, la riduzione del clitoride, l’ostruzione del flusso urinario durante la minzione, la riduzione dell’ampiezza dell’introito vaginale e della vulva.

Se soffri di Lichen Sclerosus o sospetti di averne i sintomi, non esitare a contattarmi per una prima visita gratuita e un approccio terapeutico mirato. Con una vasta esperienza nel trattamento di questa patologia, sono pronto a offrirti il supporto e le cure necessarie. Puoi raggiungermi al numero 376.2247290 o scrivere un’email a info@pietroluongo.it per prenotare una consulenza.

Da sempre il trattamento d’elezione è la terapia locale con creme a base di corticosteoidi allo scopo di ridurre la sintomatologia e di ritardare l’evoluzione delle lesioni, tuttavia la terapia deve essere eseguita per lunghi periodi.
Attualmente però l’impiego del trattamento laser si sta dimostrando ugualmente efficace ed in poche sedute è possibile attenere non solo la riduzione dei sintomi ma anche osservare la regressione delle lesioni.

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.